SERIE D

Akragas, novanta minuti per scrivere la storia

di
Una vittoria dei biancazzurri metterebbe la parola fine al discorso promozione in Lega Pro. Gli avversari potrebbero scendere in campo con la juniores

AGRIGENTO. L’ora X è alle 15: allo stadio Esseneto va in scena Akragas-Torrecuso, la partita che vale una stagione intera e forse ventuno anni di storia. Dalla stagione 1993-94 la formazione di Agrigento manca dalla serie C. La Lega Pro unica equivale alla vecchia serie C1, un gradino sotto la serie B. In questo caso bisogna scorrere molto più indietro, al campionato 1984-85.

I più giovani nemmeno lo ricordano, gli adulti erano ragazzini. Un vero e proprio appuntamento con la storia perché vincendo oggi pomeriggio contro il Torrecuso soltanto la matematica lascerebbe in gioco le inseguitrici a partire da Rende e Agropoli, distaccate di sette lunghezze. Un punto sotto c’è il Torrecuso che oggi minaccia di scendere in campo con la formazione Juniores. Un comunicato diffuso dal club, e che non è stato a distanza di due giorni modificato, denuncia torti arbitrali e designazioni discutibili. Per questo il club minaccia di continuare il campionato con la formazione Juniores a partire da oggi. Inevitabile la corsa a verificare la situazione e cercare indiscrezioni o smentite. Risultato difficile per chiunque perché del Torrecuso fino a ieri non c’era traccia in città.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook