LAVORO

Scade il contratto a 69 precari, sit-in al Comune di Favara

di
Il sindaco, gli assessori, il segretario comunale in un concitato susseguirsi di telefonate ieri hanno contattato i deputati nazionali per trovare soluzioni

FAVARA. Appesi a un filo. Sono i 69 precari dei 271 che prestano servizio alle dipendenze del Comune i cui contratti sono scaduti proprio nella giornata di ieri. E in virtù della decisione del consiglio comunale adottata nella seduta del 17 marzo scorso con la quale si è dato mandato all'esecutivo di predisporre il piano di riequilibrio finanziario pluriennale per rimettere a posto le casse comunali, nessun rinnovo contrattuale può essere disposto.

Lo impone la normativa vigente. Da oggi, in pratica, 53 ex Lsu storici e 16 Puc (Progetti di utilità collettiva), non avrebbero più alcuna tutela lavorativa perdendo la possibilità di riscuotere a fine mese lo stipendio, seppur ridotto perché impegnati in modo part time nell'arco della settimana. La situazione non sembra più sotto controllo perché alla rabbia del personale interessato, sicuramente l'anello più debole di una catena che non si è finora spezzata solo perché all'ultimo momento si sono trovate delle soluzioni tampone a Roma come a Palermo, si aggiunge il rischio per l'incolumità pubblica essendo tale personale addetto alla segnaletica stradale, alla manutenzione di strade ed edifici pubblici, alla costruzione di loculi al cimitero di Piana Traversa.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook