ABUSO D'UFFICIO

Condannato ex presidente della Provincia di Agrigento

AGRIGENTO. Un anno di reclusione, pena sospesa. E' la sentenza emessa dal Tribunale di Agrigento per l'ex presidente della Provincia Eugenio D'Orsi su rimborsi spesa pagati dall'Ente. La condanna riguarda solo l'accusa di abuso d'ufficio per aver ottenuto una limitata serie di pranzi effettuati senza che risultasse adeguatamente motivato il fine istituzionale.

Sulla vicenda delle palme che sarebbero state piantumate nella villa di D'Orsi, il Tribunale ha disposto la restituzione degli atti alla Procura per riqualificare il reato da peculato in corruzione. Al termine della requisitoria, il 23 febbraio scorso, l'accusa aveva chiesto la condanna a 6 anni di reclusione e l'interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Era l'ottobre del 2011 quando a D'Orsi, allora ancora presidente della Provincia, venne notificato un avviso a comparire per essere interrogato come persona indagata. Secondo la Procura, D'Orsi avrebbe "sfruttato il suo ruolo istituzionale per finalità private. A D'Orsi la Procura contestava anche d'aver fatto piantumare nel giardino della sua casa 40 palme che erano invece destinate agli spazi verdi pubblici come il giardino botanico.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X