VERSO LE ELEZIONI

Centrosinistra, slittata la data delle primarie ad Agrigento

di
Si voterà domenica 22 e non più il 15: a stabilirlo il comitato dei garanti. Ieri la firma del codice etico. Zambito: «Cisaranno seggi allestiti in tutta la città»

AGRIGENTO. Slittano al 22 marzo le primarie del centrosinistra. Su iniziativa del comitato dei garanti, composto da: Domenico Ferraro (espressione del Pd), Salvatore Cinquemani (Sicilia democratica), William Giacalone (Pdr), Paola Antinoro (Voce siciliana) e Pasquale Danile per il Patto per il territorio, è stato deciso ieri mattina all’unanimità dei presenti, riuniti su convocazione della coalizione «Agrigento 2020», che le elezioni primarie si terranno il 22 marzo e non più il 15. «Tutto questo – spiega William Giacalone – per dare più tempo ai quattro candidati di organizzare la loro campagna elettorale».

«Ci saranno seggi allestiti in tutta la città – spiega il segretario del Pd, Peppe Zambito – potranno votare gli elettori ed i residenti ad Agrigento che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età (per gli under 18 sarà necessario presentare un documento di riconoscimento valido) mentre i votanti da 18 anni in su dovranno anche esibire la tessera elettorale. Potranno votare alle primarie anche le cittadine e i dell’Unione Europea residenti ad Agrigento oppure quelli di altri Paesi in possesso di permesso di soggiorno e di carta di identità.
Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X