IL CASO

La morte dei fidanzati di Licata, aperta un'inchiesta sull'incidente

di
Oggi accertamento tecnico irripetibile sul luogo del sinistro. I periti valuteranno anche le condizioni della statale 115

LICATA. La procura della Repubblica di Agrigento ha avviato un’inchiesta sull’incidente dell’altro lunedì che è costato la vita a Paolo Todaro e Sara Cammilleri, i due giovani fidanzati che erano a bordo della Ford Fiesta che si è scontrata, per cause ancora in corso di accertamento, con un autocarro che viaggiava in direzione opposta. A coordinare le indagini della polizia stradale, che ha eseguito i rilievi in contrada Poggio di guardia, è il sostituto della procura Santo Fornasier. Il magistrato ha disposto per oggi un “accertamento tecnico irripetibile” sul luogo dell’incidente. Il pm ha nominato un consulente e la stessa cosa hanno fatto tanto le famiglie dei due ragazzi deceduti, quanto il conducente dell’autocarro che si è scontrato con la Ford Fiesta sulla quale viaggiavano Paolo e Sara. L’accertamento sarà eseguito oggi ed il pm, accogliendo la richiesta delle famiglie dei due giovani, ha disposto anche la verifica delle reali condizioni della statale 115.

“Abbiamo avanzato la richiesta di estensione dell’accertamento tecnico irripetibile anche alle condizioni della strada – ha annunciato ieri l’avvocato Angelo Balsamo, legale delle famiglie di Paolo Todaro e Sara Cammilleri – perché riteniamo sia necessario verificare se le condizioni dell’arteria, in relazione anche alla pioggia caduta copiosa quel giorno, possano avere contributo al verificarsi dell’incidente stradale. Apprezziamo la decisione del pm Fornasier di estendere gli accertamenti, che saranno eseguiti dal perito della procura, anche a questo aspetto della questione”.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook