POLIZIA

«Stalking e violenza», eritreo finisce in cella ad Agrigento

di
Eseguita ieri un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, firmata dal gip del Tribunale, nei confronti di Yared Afwrke di 24 anni

AGRIGENTO. Non si era mai rassegnato alla fine della storia d’amore con l’ex convivente, perciò avrebbe posto in essere nei confronti della donna atti che l’accusa ha classificato come stalking e violenza sessuale.Ieri mattina gli agenti della squadra mobile di Agrigento, che hanno indagato coordinati dal dirigente Giovanni Minardi, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip del Tribunale di Agrigento, hanno arrestato il cittadino eritreo di 24 anni Yared Afwrke.

“L’uomo, residente ad Agrigento, si è reso responsabile – si legge nel comunicato stampa della questura - dei reati di atti persecutori e violenza sessuale in pregiudizio della ex convivente e di sostituzione di persona”.
“Le indagini – scrive ancora la questura nella nota diffusa alla stampa - condotte dalla squadra mobile diretta da Giovanni Minardi, consentivano di acquisire rilevanti elementi indiziari a carico dell’immigrato il quale, non accettando la fine della relazione con la donna, la minacciava e molestava con reiterate condotte costringendola altresì a subire reiterati abusi sessuali”.
Secondo la questura “le indagini consentivano, altresì, di accertare che il cittadino eritreo, utilizzando generalità fittizie, creava un falso profilo sui social network, al fine di entrare in contatto con la donna, arrecandole un danno”. Dopo le formalità di rito in questura l’indagato è stato condotto preso la casa circondariale di Agrigento, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X