RIFIUTI

Favara, nuova gestione ma troppe discariche

di
Centinaia di buste dell'immondizia vengono accatastate sul marciapiede da soggetti che sembrano sordi a tutti gli inviti lanciati dalla giunta

FAVARA. Consegnate agli utenti le pattumiere antirandagismo dove conferire i rifiuti differenziati, eliminati da tempo i cassonetti, la città, nonostante le buone intenzioni dell'amministrazione comunale, continua ad essere costellata di discariche abusive. La più consistente è quella che quasi giornalmente si forma in viale Berlinguer davanti al Centro Anffas e a poche decine di metri dall'abitazione del sindaco. Centinaia di buste dell'immondizia vengono accatastate sul marciapiede da soggetti che sembrano sordi a tutti gli inviti lanciati dall'assessore Enzo Agrò che si occupa di nettezza urbana e che, per il momento, sembra un novello don Chisciotte contro i mulini a vento.

"Di fronte alla poca sensibilità di chi si disfà del sacchetto dell'immondizia senza tenere conto del danno ambientale che arreca e dello spregio alle più elementari regole del vivere civile - dice il componente della giunta Manganella - l'unica arma che resta è la repressione". L'assessore Agrò ha, quindi, predisposto un regolamento, che sarà avviato al consiglio comunale per l'approvazione, che disciplina la videosorveglianza, attraverso telecamere mobili, delle aree sensibili all'abbandono dei rifiuti.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X