COMUNE

«Salvi» i fondi destinati alla refezione scolastica a Canicattì

di
La somma, che ammonta ad oltre 35 mila euro, non è stata «toccata» in fase di emendamento

CANICATTI'. Salvi i fondi destinati dall'amministrazione comunale al servizio di refezione scolastica e previsti nel Bilancio di previsione approvato la settimana scorsa dal Consiglio comunale. La somma, che ammonta ad oltre trentacinque mila euro, non è stata "toccata" in fase di emendamento allo strumento finanziario e così l'importante servizio potrà essere garantito anche nell'ormai già inoltrato anno scolastico. Proprio per cercare di ridurre i tempi d'attesa prima che le scuole che ne hanno fatto richiesta possano far decollare la refezione scolastica sin da ieri gli uffici comunali competenti hanno avviato la procedura che dovrà portare alla definizione del bando di gara per l'affidamento del servizio.

L'intenzione dell'amministrazione comunale è quella di chiudere l'iter entro il prossimo mese di febbraio. «Siamo riusciti a salvaguardare le somme messe a disposizione per la refezione scolastica - ha commentato l'assessore comunale all'Istruzione Cecilia Acquisto - garantendo così la continuità del servizio. Per i noti problemi di carattere economico arriviamo però anche quest'anno in ritardo rispetto all'inizio della scuola ma gli uffici hanno già iniziato il lavoro che dovrà portare all'affidamento del servizio.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X