DEGRADO URBANO

Polivalente di Canicattì, la burocrazia «blocca» l’apertura dell'impianto sportivo

Non ultimato il lavoro dell’ufficio tecnico comunale che dovrebbe definire gli interventi necessari

CANICATTI'. Rimane ancora impantanato tra le lungaggini burocratiche l'iter che dovrebbe portare alla riapertura dell'impianto sportivo polivalente che sorge in via Pasolini ed inutilizzato oramai da quasi due anni.

Infatti la predisposizione del nuovo bando di gara per l'affidamento in gestione della struttura, che comprende anche un ampio spazio verde adibito a villetta per bambini, è attualmente bloccata in quanto non è stato ultimato il lavoro dell'ufficio tecnico comunale che dovrebbe definire gli interventi necessari per rendere nuovamente agibile l'impianto sportivo polivalente. Nelle settimane scorse, in tal senso, è stato effettuato un sopralluogo all'interno della struttura al quale però non ha fatto seguito alcun altro tipo di intervento di carattere operativo.

Le condizioni generali della struttura sono alquanto deficitarie, a causa del prolungato inutilizzo, e l'amministrazione comunale dovrà disporre, proprio alla luce della relazione dell'ufficio tecnico, gli interventi da realizzare per ripristinare adeguate condizioni di fruibilità e sicurezza al suo interno. Soltanto dopo questi lavori si potrà passare alla fase successiva e cioè quella della pubblicazione del nuovo bando per l'affidamento in gestione della struttura ed i tempi per giungere ad un esito positivo della vicenda , come sta avvenendo peraltro anche per la piscina comunale di contrada Rovitelli, appaino alla luce di tutto ciò ancora molto lunghi.

Da definire è anche la procedura che l'amministrazione comunale intenderà seguire per l'affidamento della struttura sportiva. In tal senso le strade sono due e cioè o procedere con un bando di gara aperto o avviare la procedura della trattativa negoziata con un numero ristretto di associazioni invitate a partecipare alla gara d'appalto. L'impianto polivalente, rimasto aperto soltanto per pochi mesi da quando è stato realizzato, potrebbe ospitare diverse attività sportive, dal calcio a 5 al basket passando per il tennis , la pallavolo e le bocce oltre a rappresentare un importante area destinata ai più giovani grazie alla villetta che si trova in via De Sica e che da tempo è lasciata anche lei in condizioni di assoluto degrado ed abbandono. GI. MO. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X