TRIBUNALE

"Sparò petardi a capodanno": condannato un giovane a Santa Margherita Belice

di
Un ventitreenne dovrà pagare una multa di 206 euro

SANTA MARGHERITA BELICE. Occhio ai petardi per festeggiare il nuovo anno. A S.A., di 23 anni, di Santa Margherita Belice, questo festeggiamento è costato una condanna al pagamento di un’ammenda di 206 euro. Così ha deciso il giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, Cinzia Alcamo. Il ragazzo era accusato, assieme ad altre due persone, di avere lanciato petardi addosso a una persona, colpendo anche la sua auto. Il lancio sarebbe avvenuto da un balcone. Il getto di cose pericolose è punito e il giudice ha condannato S.A. In precedenza, nei confronti dello stesso e di altre due persone che avrebbero partecipato al lancio era stato emesso il decreto penale di condanna. L’avvocato Francesco Di Giovanna aveva presentato opposizione e così si è arrivati al giudizio dinanzi al giudice monocratico. La tesi dell’avvocato Di Giovanna? “Un gesto goliardico, per festeggiare il nuovo anno, l’arrivo del 2012”, ha detto il legale. E, sempre secondo il difensore, non è mai stato stabilito che a lanciare quei petardi fosse stato il giovane.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X