Tratta di prostitute romene, un arresto a Canicattì

CANICATTI'. I carabinieri di Canicattì, in collaborazione con il servizio per la cooperazione internazionale di polizia del ministero dell'Interno, hanno arrestato Giuseppe Li Calzi, 64 anni, colpito da mandato di arresto europeo, perchè ritenuto personaggio di primo piano di un'organizzazione operante in Romania, Germania e Olanda nella tratta di essere umani. 
Secondo le accuse, l'organizzazione dopo aver reclutato donne romene con il miraggio di un lavoro in Germania o Olanda, le avviava alla prostituzione. Li Calzi, che già si trovava agli
arresti domiciliari perchè circa un anno fa era stato arrestato perchè trovato in possesso di una pistola e di alcune dosi di cocaina, è stato rinchiuso nel carcere 'Petrusà di Agrigento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X