Favara, concorso interno per vigili urbani: ma nessuno vuole candidarsi

FAVARA. Il termine ultimo è scoccato lo scorso 19 marzo, ma nessuna domanda è pervenuta dai 74 precari alle dipendenze del Comune (appartenenti alla categoria C) ai quali era stata offerta la possibilità di cambiare profilo professionale andando a impinguare il comando dei vigili urbani il cui personale di ruolo è ridotto ai minimi termini. La selezione indetta dal Comune è caduta, pertanto, nel vuoto. La giunta municipale nel febbraio scorso aveva adottato un atto deliberativo con il quale manifestava l'intenzione di potenziare il corpo di polizia municipale destinandovi altre 20 unità da attingere da quell'esercito di "contrattisti" distribuito nei gangli della sua struttura.

"Faremo una selezione - aveva detto il sindaco Rosario Manganella - utilizzando i criteri di valutazione dei titoli fissati dal decreto dell'assessore regionale degli Enti Locale del giugno 2002". Tempo perso visto che nessuna delle 74 unità a cui il bando era rivolto ha manifestato interesse a indossare la divisa. Ma non è la prima volta che si registra un esito negativo. Anche due anni fa fu indetta una selezione alla quale non partecipò nessuno. È dissuasivo il fatto che non ci sono miglioramenti stipendiali mentre aumentano i rischi perché chi scende in strada affronta situazioni che spesso sono imprevedibili. E non sono state sufficienti le promesse del primo cittadino che aveva assicurato che nel caso in cui le norme gli avessero offerto la possibilità di procedere alla stabilizzazione, i nuovi aspiranti vigili avrebbero avuto la precedenza sugli altri precari.

Era stato il comandante dei vigili urbani, Gaetano Raia, a sollecitare a più riprese l'amministrazione comunale a potenziare i ranghi del corpo che dirige.
Al Comando di piazza don Giustino operano, infatti, oltre al comandante e al suo vice Salvatore Airò, 13 agenti di ruolo. Altri 15 provengono dalle fila dell'ex articolo 23 e sono impegnati mediamente per 21 ore settimanali. Delle unità assegnate una fa il piantone di mattina e un'altra di pomeriggio. Un'altra è di guardia nella sede di piazza Cavour. "A regime - dice Raia - sono non più di tre/quattro gli agenti di polizia municipale in servizio a fronte di innumerevoli compiti di istituto da assolvere nell'arco della giornata".
Va ricordato che durante il periodo scolastico, davanti agli ingressi delle scuole, negli orari di entrata e di uscita degli alunni, staziona un vigile. Impegnativa la presenza al mercato del venerdì per scoraggiare gli ambulanti abusivi e per garantire la sicurezza in considerazione del fatto che migliaia di favaresi si riversano nei luoghi deputati al mercato.
Ricorrere ad assunzioni dall'esterno è impresa impossibile per i limiti imposti dalla normativa vigente e dal patto di stabilità. L'unico sbocco è rappresentato dalle selezioni interne che, però, non sembrano incontrare i favori del personale a cui sono rivolte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X