Piano delle opere pubbliche a Sciacca, c’è il sì del Consiglio

Agrigento, Archivio

SCIACCA. Via libera del consiglio comunale al piano triennale delle opere pubbliche. Sono stati inseriti, in particolare, i progetti riguardanti la manutenzione delle scuole per i quali l'ente è adesso a caccia di finanziamenti. Per la manutenzione straordinaria e l'adeguamento alle norme vigenti di istituti scolastici il piano prevede i progetti riguardanti l'istituto per l'infanzia "Agazzi" di via Brigadiere Nastasi (867 mila euro); la media Inveges (un milione e 200 mila euro); la materna "Magnolie" di via Leonardo Sciascia (750 mila euro); l'istituto comprensivo Mariano Rossi (un milione e 464 mila euro). Ed ancora, la scuola materna/elementare "Giovanni XXIII" di via Catusi (un milione e 217 mila euro); la sede del primo circolo didattico "Tommaso Fazello" di via Licata (un milione e 450 mila euro); il "Plesso Perriera" di via Leonardo Sciascia (un milione e 500 mila euro); la sede del IV circolo "Rione Marina" (367 mila euro); l'istituto scolastico per l'infanzia Mascagni (200 mila euro); la materna di contrada Ferraro (un milione e 500 mila euro). In ultimo, a proposito di scuola, il progetto di realizzazione di un'elementare in contrada Perriera con importo da 7.780.000 a 3.850.000 euro da finanziare con fondi regionali. Questo è tutto il piano scuola. C'è poi la manutenzione e messa in sicurezza del viadotto Cansalamone (980 mila euro) da finanziare fondi regionali. Approvato l'emendamento presentato dal consigliere Giuseppe Ambrogio riguardante la realizzazione di una scala per collegare la via Lido alla contrada Perriera. Il progetto è da 365 mila euro. E' balzato dal centoventesimo al cinquantanovesimo posto. Di "giornata storica per il quartiere Perriera e per la città intera" ha parla il consigliere Ambrogio, mentre per il consigliere di Sel Paolo Mandracchia "l'amministrazione facendo fare questo balzo felino al progetto della scalinata ha dato solo un contentino ad Ambrogio, cercando di tenerlo buono per qualche settimana". "Adesso siamo pronti a presentare le istanze di finanziamento per il miglioramento delle nostre scuole". E' quanto ha dichiarato il sindaco, Fabrizio Di Paola, ringraziando il consiglio per il voto unanime che è stato espresso.
«L'approvazione del piano - continua Di Paola - contenente tra l'altro i progetti per la manutenzione delle scuole, incrementa il parco progetti del Comune e consente di dare un deciso impulso alla tempestiva partecipazione ai bandi di finanziamento, a cominciare da quello i cui termini scadono il prossimo 30 marzo». Il piano è stato approvato all'unanimità dai 23 consiglieri presenti. Erano assenti i consiglieri ex di Cantiere Popolare che, ormai, di fatto, sono fuori dalla maggioranza. Il consiglio ha approvato anche due debiti fuori bilancio. Il consiglio comunale, presieduto da Calogero Bono, ha approvato anche due documenti, uno in favore degli Lsu che operano nelle scuole, per la loro stabilizzazione, e un altro per il ritorno in Italia dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook