Girgenti Acque, riduzioni nella distribuzione idrica dell'Agrigentino

AGRIGENTO. Nuovi problemi idrici, almeno per tre o quattro giorni, per gli abitanti di sette comuni della provincia, serviti da Girgenti Acque, capoluogo compreso che faranno i conti con una riduzione della portata idrica complessiva.
Dalle 7.30 di ieri mattina infatti, Siciliacque ha interrotto l'esercizio dell'acquedotto Fanaco per eseguire una riparazione urgente in contrada Passo del Barbiere, territorio di Cammarata e, contemporaneamente, per effettuare alcuni interventi di manutenzione ordinaria lungo l'acquedotto.
"L'esecuzione di questi interventi - fanno sapere dalla società che gestisce la distirbuzione idric ain parte della provincia - avrà una durata di 48 ore alle quali seguiranno altre 16 ore per la regolarizzazione delle portate. Alla luce di questo, nei comuni di Agrigento, Comitini e Porto Empedocle la portata in ingresso nei serbatoi ha subito una notevole riduzione mentre nei comuni di Canicattì, Casteltermini, Campobello di Licata e Ravanusa la fornitura idrica è stata interrotta".
Secondo il programma dei lavori, Siciliacque ripristinerà le forniture idriche nella giornata di venerdì, sempre che non ci siano incovenienti ulteriori.
Girgenti Acque di conseguenza, ripristinerà la distribuzione idrica a conclusione dei lavori di Siciliacque. "Distribuzione che per normalizzarsi - concludono dalla società - avrà bisogno dei necessari tempi tecnici".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X