Agrigento, il Consiglio ha bocciato il progetto Stop alla costruzione dell’aeroporto

Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Il consiglio comunale di Licata scrive la parola fine sul progetto che prevede la realizzazione in città dell’aeroporto di Agrigento. Lunedì sera ben 23 dei 24 consiglieri presenti al momento del voto hanno detto no alla “proposta di deliberazione consiliare per il rilascio del parere, ex articolo 7 della legge regionale 65 del 1981, e successive modifiche ed integrazioni sul progetto della Provincia Regionale di Agrigento” che prevede, appunto, la costruzione dello scalo aeroportuale della Sicilia centro meridionale.


L’unanimità del consesso è mancata solo per un voto, quello del consigliere comunale Antonio Terranova che, al contrario di tutti i suoi colleghi presenti, ha votato a favore della struttura.


Il parere del Comune di Licata, considerato che è nel territorio della cittadina in riva al mare che è prevista la costruzione, a questo punto taglia le gambe in via definitiva all’ipotesi di realizzazione dell’aeroporto. Il no del consiglio comunale licatese, infatti, è vincolante per la Provincia Regionale di Agrigento. A questo punto, salvo novità dei prossimi giorni, è arrivato uno stop definitivo allo scalo.


Una storia, quella della costruzione dell’aeroporto di Licata, vecchia ormai di oltre trenta anni. Risale agli anni ’80, infatti, la previsione della realizzazione dello scalo a Piano Romano, zona che dista solo pochi chilometri dal centro abitato e che secondo più studi si prestava ad ospitare le piste per il decollo e l’atterraggio degli aerei. Solo qualche anno fa l’ipotesi Piano Romano era definitivamente tramontata, ma era stata confermata Licata come terra nella quale costruire l’aeroporto.


La nuova area individuata dalla Provincia si trova alle porte di Licata, in prossimità del tratto di statale 115 per Palma di Montechiaro. I terreni del sito sono stati vincolati ed a lungo i produttori agricoli della zona hanno protestato perché a causa dei vincoli non hanno la possibilità di apportare delle migliorie ai loro fondi. L’ex presidente della Provincia, Eugenio D’Orsi, ha condotto una vera e propria battaglia in difesa del progetto che prevede la costruzione dello scalo aeroportuale, e di recente ha costituito anche un nuovo organismo che sostenesse la possibilità di realizzare la struttura. L’iter condotto dalla Provincia è andato avanti anche dopo l’insediamento del commissario Infurnari ed ora era atteso il parere del consiglio comunale di Licata che, però, è stato negativo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook