Palma, al via il servizio di bagnini sulle spiagge

PALMA DI MONTECHIARO. Nei giorni scorsi alcuni salvataggi, tra i quali quelli di quattro bambini che hanno rischiato di annegare tra Torre di Gaffe e Ciotta, erano stati possibili grazie all’intervento di bagnanti. Da ieri a garantire la sicurezza sugli arenili della città del Gattopardo è la società cooperativa La Mediterranea guidata da Salvatore Brancato. Presso il dipartimento Lavori Pubblici del Comune di Palma di Montechiaro, infatti, nei giorni scorsi c’era stata la gara per appaltare il servizio ai privati, sia pure per la rimanente porzione di estate. Ad aggiudicarsi la gara era stata La Mediterranea e da ieri i bagnini di salvataggio sono al lavoro sulle torrette che il Comune ha fatto allestire sul litorale palmese. Il servizio verrà garantito su tutte le spiagge libere. I bagnini, dunque, operano a Ciotta, nel tratto di Torre di Gaffe che ricade nel territorio di Palma di Montechiaro, a Capreria ed a Marina di Palma. Nei giorni scorsi erano stati tre consiglieri comunali, Mafalda Rumè, Giulio Castellino e Calogero Malluzzo, a protestare per la mancata attivazione del servizio di salvataggio. I consiglieri comunali avevano indirizzato un’interrogazione al sindaco Pasquale Amato, rilevando che l’estate era iniziata da un pezzo, ma i bagnini non c’erano. A.A.U.
 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook