Agrigento, ex Asi morosa: per due giorni tagliata la luce

AGRIGENTO. Giorni di passione, per il personale in servizio nel grande stabile dell’ex Asi industriale di Agrigento che ospita anche le sedi della Gesa Ag2, dell’Ato idrico, della Croce rossa e dei Consorzi di bonifica. I problemi erano iniziati lunedì mattina quando tutti si sono ritrovati improvvisamente senza energia elettrica, con il conseguenziale blocco degli impianti di climatizzazione, delle linee telefoniche, dei computer e della fornitura di acqua per i servizi igienici. Una situazione che si pensava fosse momentanea e che solo nel pomeriggio si è capito trattarsi di un’interruzione per morosità. L’ex Asi, oggi Irsap, sarebbe infatti risultato moroso di bollette per circa 40 mila euro euro complessivi, e solo al termine di una serie di intermediazioni tra le parti, è stato possibile ottenere l’impegno di Enel a ripristinare l’erogazione non appena fosse stata pagata almeno una parte consistente del debito che l’Ex Asi ha nei confronti della società. Nel pomerigigo infatti, il distacco è stato revocato ed è stata emessa la disposizione di riallaccio dell’utenza anche per tornare alla normalità è stato necessario altro tempo. I disagi hanno interessato prevalentemente gli utenti e i lavoratori dell’Ato Gesa impossibilitati all’utilizzo dei computer necessari per ogni tipo di operazione. A questo si aggiunga che l’Enel nei prossimi giorni recapiterà la nuova bolletta per il bimestre in scadenza per un importo di altri 40 mila euro circa. Chiunque avesse in programma di recarsi negli uffici dell’Ato idrico o rifiuti o nelle altre sedi ospitate all’ex Asi farebbe meglio prima a telefonare per evitare un viaggio a vuoto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook