Contributi ad associazioni e parrocchie: Canicattì, ecco l’elenco dei fondi dati dal Comune

Il sindaco ha firmato l'ordinanza sulla proposta di ripartizione dei contributi formulata dagli assessori

CANICATTI'. Il sindaco Vincenzo Corbo ha firmato l'ordinanza sulla proposta di ripartizione dei contributi a favore delle associazioni ed enti religiosi, per attività culturali, ricreative e a carattere religioso tradizionale. Nel dettaglio, la proposta formulata dagli assessori Cecilia Acquisto e Giuseppe Ferrante Bannera, che tiene conto dell'apposito regolamento comunale in materia di concessione di contributi, è così composta: all'associazione "Amici del giudice Livatino" è stato concesso un contributo di 1.000 euro per l'organizzazione di iniziative e manifestazioni in occasione della settimana della legalità, giusta istanza presentata al protocollo del Comune il 20 agosto 2012. All'associazione "Mediatrend" per le attività di animazione in occasione del carnevale 2012 è stata assegnata la somma di 500 euro, a fronte della realizzazione di una serata di discoteca inserita nel programma del carnevale. Al Kiwanis, per un concerto di beneficenza per la promozione dei valori della vita è andata la somma di 300 euro. Duemila euro sono stati assegnati invece all'Istituto nazionale dei Castelli per l'organizzazione di un convegno sull'armeria ed il Castel Bonanno. Al Gad, piccolo teatro, la somma di 1.000 euro per avere collaborato con il Comune ed all'organizzazione della serata Pirandelliana, con la rappresentazione di due atti unici al teatro Sociale. Altri 500 euro sono stati stanziati all'associazione "Neos giovani" per uno spettacolo di intrattenimento musicale presso il teatro Sociale realizzato il 21 dicembre scorso. All'associazione "Li tri re" per la festa dell'Epifania, il Comune ha concesso un contributo di 1.500 euro, giustificando la decisione con il fatto che si tratta di una manifestazione storico - tradizionali tra le più antiche che si realizzano in città con un potenziale di attrazione turistica di una certa rilevanza. Per aver realizzato 4 concerti di musica sacra, nel periodo natalizio presso le chiese cittadine, all'associazione "Musicamente" è stata assegnata la somma di 1.500 euro e sempre per attività sul natale sono stati disposti contributi per 250 euro all'associazione del "Santissimo Redentore". Andiamo adesso ai contribuiti alle parrocchie per tradizioni religiose. Alla Madonna dell'Aiuto il Comune ha donato un contributo di 500 euro, altri 600 euro alla parrocchia di San Biagio perché, a causa della mancata approvazione del bilancio, il Comune non aveva provveduto ad assicurare la prestazione della banda musicale in occasione della festa dell'Addolorata. Stesso motivo, ma importo di 700 euro alla parrocchia del Redentore per la festa della Madonna Pellegrina. Duecento euro infine sono stati assegnati al comitato San Giovanni Venerato per l'acquisto di una fascetta, cioè un simulacro religioso venerato dai canicattinesi in occasione delle festività pasquali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook