Ecco i redditi della giunta comunale Luparello è più «ricco» di Zambuto

Il patrimonio del primo cittadino nel 2011 è costituito da una «Vespa Piaggio» e un guadagno di 56.943 euro
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Con un reddito lordo di 150.103 euro, dichiarato nel 2011, il vice sindaco di Agrigento, Piero Luparello, è il più "ricco" tra i componenti della giunta comunale di Agrigento. Oltre all'imponibile di 150 mila euro, il vice sindaco, che svolge la professione di medico, ha dichiarato di possedere il 50% di un immobile di proprietà al 50% ed una automobile.
A seguire, nella classifica dei paperoni, l'assessore alla Sanità, nonché consigliere comunale Udc, Nino Amato, pure lui medico che nel 2011 ha dichiarato redditi per 123.769 euro. Oltre al reddito, Amato ha anche una casa di abitazione, una seconda casa a San Leone, due case a Montaperto (di cui una in campagna) e uno studio. Possiede inoltre tre automobili e due scooter.
Al terzo posto l'assessore Patrizia Pilato, di professione dirigente scolastico che nel 2011 ha dichiarato redditi per 57.420 euro, mentre il coniuge ne dichiara 22 mila. L'assessore Pilato è anche proprietaria, al 50% col coniuge di un fabbricato civile uso abitazione, di una Mini Ray e di un motociclo Aprilia. Solo quarto il sindaco Marco Zambuto che possiede una Vespa Piaggio e dichiara 56.943 euro. L'ex assessore, nonché consigliere comunale, Michele Mallia ha un reddito imponibile di 39.610 euro ed oltre ad una Fiat Ulisse possiede due immobili ed un magazzino. Il coniuge dichiara redditi per 26.670 euro.
L'ex assessore al Turismo, Giovanni Sciacca, di professione impiegato, nel 2011 ha dichiarato redditi per 28.361 euro, mentre il coniuge ne ha dichiarati 3.618. E' proprietario di una Toyota Yaris. L'avvocato Ignazio Valenza dichiara 23.459 euro, meno della moglie che ne ha guadagnati 30.241. Valenza infine dichiara redditi per 927 euro come diritti reali su immobili e 1.446 euro su mobili iscritti in pubblici registri ed è proprietario al 50% dello studio legale associato "Lo Re & Valenza". Infine l'assessore Francesco Messina, imprenditore e consulente aziendale, dichiara redditi per 8.064 euro. Ha una Yamaha Majesty 400, una Italjet supiter 150 e una Ford Fiesta anno 2012. È amministratore unico della Sosim che controlla al 90% e presidente della Srl Ecologia ambientale Srl di cui è proprietario al 35% mentre partecipa al 25% del capitale della Ecologia ed ambiente Sas di Piercarlo Messina.
L'unico a non aver presentato la dichiarazione dei redditi, per l'anno 2011 è stato Piero Macedonio il cui incarico era stato revocato dal sindaco Marco Zambuto qualche mese dopo le elezioni di maggio. Chi ha presentato lo schema con la dichiarazione soggetta all'imposta sui redditi presentata all'Agenzia delle entrate ha inoltre sottoscritto un documento che cita testualmente: «Sul mio onore affermo che le dichiarazioni rese corrispondono al vero».
Insomma la dichiarazione dei redditi suggellata dall'onore che si sostiene di avere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook