Gemini-Akragas da recuperare: proposta la data del 30 dicembre

AGRIGENTO. Il big match tanto atteso fra San Giovanni Gemini e Akragas potrebbe essere recuperato nel 2013. La squadra del capoluogo, domenica mattina, non è riuscita a raggiungere lo stadio della cittadina montana a causa della neve. Il pullman dei giocatori è rimasto bloccato in una salita e anche le auto dei dirigenti hanno fatto fatica a raggiungere l'impianto. A soccorrere lo staff dell'Akragas sono stati gli stessi dirigenti del Gemini e alcuni loro amici. I giocatori, nonostante la gara non si sia disputata, sono rimasti bloccati fino al tardo pomeriggio a San Giovanni. Soltanto l'arrivo di tre pulmini di una ditta "partner" dell'Akragas ha consentito il ritorno a casa. Il formale reclamo, previsto dalla procedura federale, è stato inoltrato entro il termine di 24 ore. La Lega, esaminata la documentazione e i verbali redatti dai carabinieri che attestano "la causa di forza maggiore" che ha impedito all'Akragas di raggiungere lo stadio, dovrà decidere la nuova data di disputa dell'incontro. Le due società avevano ipotizzato come possibile giorno utile il 30 dicembre. "Di fronte all'enorme disponibilità e cortesia mostrata dalla dirigenza del San Giovanni Gemini - spiega il vicepresidente dell'Akragas, Giovanni Castronovo - abbiamo manifestato la nostra disponibilità per quella data ma non so se la Lega darà l'ok". La federazione potrebbe avere difficoltà nell'assegnazione di un arbitro per la vigilia di Capodanno. Da escludere che si possa giocare il 19 dicembre perché in quella data si giocherà la semifinale di andata della Coppa Italia contro il Kamarat. Intanto l'Akragas prepara la gara di domenica prossima contro la Leonfortese. Ancora una volta, a distanza di poche settimane, il calendario ripropone due partite consecutive in casa. Per cercare di riempire lo stadio in occasione della gara del 23 dicembre contro il Valderice, prima partita del girone di ritorno, la società ha deciso di prevedere degli sconti attraverso un'iniziativa molto articolata, denominata "Coloriamo di biancoazzurro il nostro Natale", che viene illustrata nei dettagli sul sito internet ufficiale del club all'indirizzo www.usdakragas.it. "L'iniziativa - spiega Castronovo - è stata lanciata da un nostro tifoso e punta a coinvolgere la città. Quest'anno ci ha rilanciato in maniera significativa e ci auguriamo tutti che il 2013 possa regalarci quel sogno promozione che attendiamo da una quindicina di anni. Ritrovarci tutti assieme allo stadio per spingere la squadra al successo e scambiarci gli auguri sarebbe un bel modo per fare un passo avanti tutti insieme". La squadra, intanto, ieri è tornata al lavoro agli ordini del preparatore atletico Alessandro Russo che ha sostituito Rigoli impegnato al corso di Coverciano. Il tecnico riprenderà le redini della squadra oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook