Sciacca, Comune al verde: da 3 mesi non paga i dipendenti

Niente soldi anche per i servizi in attesa dei fondi regionali

SCIACCA. Per il terzo mese consecutivo il Comune di Sciacca non è riuscito a pagare, alla scadenza del giorno 27, gli stipendi ai propri dipendenti. Il sindaco, Fabrizio Di Paola, non fa previsioni anche perché tutto è legato ai trasferimenti che devono arrivare dalla Regione. Bloccati, dallo scorso mese di giugno, anche i pagamenti riguardanti i servizi.

Il Comune ha pagato soltanto le bollette della luce e del telefono, ha versato degli acconti alla Sogeir, la società in liquidazione che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti e poco altro. «Abbiamo già chiesto a Unicredit lo sblocco dei fondi riguardanti i mutui - afferma il sindaco, Fabrizio Di Paola - anche se aspettiamo notizie dalla Regione che ci deve un milione e 600 mila euro. Se arrivassero questi fondi saremmo in condizione di pagare subito».

Alle somme accantonate per il pagamento delle rate dei mutui, poco più di un milione di euro, il Comune ha già fatto ricorso per pagare gli stipendi di settembre. Poi ha ricostituito il badget. Adesso vorrebbe tornare ad usufruirne anche perché le rate dei mutui andranno pagate nel prossimo mese di gennaio. Mai come negli ultimi mesi il Comune di Sciacca si era trovato in una crisi di liquidità tale da non riuscire ad avere una disponibilità di circa 800 mila euro, la somma necessaria per il pagamento dello stipendio di un mese ai propri dipendenti.

È andato male anche il tentativo di vendere tre immobili di proprietà dell'ente. Nessuna offerta è arrivata a palazzo di città per il Baglio Maglienti, in località Sovareto (280 mila euro il prezzo stabilito), per un locale, in contrada Sovareto (170 mila) e per un altro, in località Ferraro (280 mila).  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X