Siculiana verso la chiusura

La ditta Catanzaro, creditrice di un milione 800 mila euro nei confronti dell'Ato AG3, ha annunciato che "se non riceverà precise garanzie di pagamento" da domani chiuderà la discarica
Agrigento, Archivio

LICATA. La ditta Catanzaro, che gestisce la discarica comprensoriale di Siculiana ed è
creditrice di un milione 800 mila euro nei confronti dell'Ato AG3, ha annunciato che "se non riceverà precise garanzie di pagamento" da domani chiuderà la discarica.

I Comuni di Licata, Canicattì, Palma di Montechiaro, Naro, Camastra, Campobello di Licata e Ravanusa non potranno pertanto conferire i rifiuti e la raccolta si bloccherà. Per scongiurare una nuova emergenza rifiuti, Rosario Miceli, commissario liquidatore dell'Ato Ag3 ha convocato una riunione urgente coi sette sindaci dei paesi interessati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X