Sciacca, i danni del nubifragio: interventi in via Lido

Si tratta della zona in cui si sono registrati i maggiori danni con l'abbattimento di un muro di recinzione e lo sversamento di fango nelle abitazioni
Agrigento, Archivio

SCIACCA. Un tavolo tecnico per far fronte all'emergenza nubifragi. È quello convocato dal sindaco Fabrizio Di Paola, in seguito ai danni che hanno interessato le abitazione di via Lido, nei giorni scorsi. Alla presenza degli amministratori comunali, dei tecnici comunali, della Protezione civile e della Girgenti Acque, e dei rappresentanti degli abitanti della contrada, si è approntato un programma operativo di lavoro per la zona di via Lido, dove si sono registrati i maggiori danni con l'abbattimento di un muro di recinzione e lo sversamento di fango nelle abitazioni.

"Il Comune -afferma il primo cittadino- con propri mezzi e personale pulirà l'area per facilitare l'esame della situazione idrogeologica. Sarà quindi effettuato un sopralluogo congiunto per l'individuazione dei punti critici. Poi sarà eseguito un saggio. Sulla base degli studi, gli abitanti di via Lido presenteranno un progetto per la realizzazione di interventi per il drenaggio delle acque piovane e il loro convogliamento a mare. Il Comune indirà una conferenza di servizi invitando tutti gli enti interessati, tra cui la Sovrintendenza ai Beni Ambientali e Culturali, per il rilascio delle necessarie autorizzazioni". L'esame dei tecnici ha riguardato anche l'intero territorio saccense, per capire e prevenire i rischi e predisporre gli eventuali interventi per la salvaguardia della pubblica e privata incolumità. Mi.Ru.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X