Migranti, il parroco di Lampedusa: l'integrazione è una grande sfida

Agrigento, Archivio

CITTÀ DEL VATICANO. Accoglienza e integrazione sono le sfide più grandi per la Chiesa rispetto ai migranti. Lo afferma il parroco di Lampedusa don Stefano Nastasi, che alla Radiovaticana commenta il messaggio del Papa per la Giornata mondiale dei migranti, pubblicato ieri.   


«Sicuramente, - spiega il sacerdote interpellato sulla necessità sottolineata dal Papa che la Chiesa eviti il rischio dell'assistenzialismo - è la sfida più grande che è posta dinanzi a noi. Perché è vero che noi, come comunità parrocchiale, facciamo l'esperienza dell'incontro primo, della prima accoglienza, qui. Però, bisogna riconoscere che la difficoltà più grande è quella dell'integrazione, perchè sicuramente comporta un percorso molto lungo e spesso faticoso. È la sfida più importante o più grande, quella dell'integrazione, alla quale credo che non siamo perfettamente preparati. In questo, ritengo che da parte nostra serva una riflessione maggiore e forse una generosità del cuore ancora più grande».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X