Extracomunitari fermati al Villaggio Mosè, trovata l'imbarcazione

Una quindicina di stranieri rintracciati da polizia e carabinieri mentre si aggiravano con aria spaesata fra il viale Leonardo Sciascia, la rotonda Giunone e il bivio Crocca per Favara
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Diversi, piccoli, gruppi di extracomunitari - una quindicina circa di persone, al momento - sono stati rintracciati al Villaggio Mosè, fra il viale Leonardo Sciascia, la rotonda Giunone e il bivio Crocca per Favara. A fermarli, mentre si aggiravano con area spaesata, sono stati i poliziotti delle Volanti e i carabinieri. E' probabile che siano sbarcati durante la notte sul litorale di Agrigento, fra San Leone e Zingarello. 
La capitaneria di porto ha ritrovato, a Punta Bianca ad Agrigento, l'imbarcazione utilizzata dai clandestini per giungere sulla costa. Si tratta di un barcone di circa sette metri. Gli immigrati, nel frattempo, rintracciati sulla terraferma, dalla polizia, sono saliti a circa 30. Le ricerche di altri, eventuali, fuggitivi sono, però, ancora in corso. C. R.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X