Niente donne in giunta a Ribera, il vicesindaco cede il posto alla moglie

Un’associazione ha chiesto all’amministrazione di rispettare la legge. Ecco la soluzione del sindaco Pace

RIBERA. Per rispettare la riserva alle donne dalla giunta di Ribera esce il vicesindaco. Ed al suo posto viene nominata...la moglie. Giuseppe Cortese, esponente del locale Mpa, ha lasciato la poltrona in giunta alla consorte Carmela Vaccaro.
È stato questo l’epilogo nel tardo pomeriggio di ieri alla lunga querelle innescata un paio di mesi fa dall’associazione «Sos Democrazia», guidata da Pino Di Lucia, che con forza aveva posto la questione delle cosiddette «quote rosa» al sindaco Carmelo Pace. Il quale è anche stato a rischio di «rimozione» per non avere ottemperato alle disposizioni previste dalla nuova legge in Sicilia in materia di posti per le donne nelle stanze dei bottoni della politica e delle amministrazioni locali.
«Sos Democrazia» aveva fatto rilevare, con una nota inviata tra l’altro all’assessorato regionale alla famiglia e agli enti locali, l’anomala situazione che si era creata nella «città delle arance» per l’assenza di una donna nella giunta comunale, composta oltre che dal vice sindaco dimissionario Cortese, anche dall’assessore alle Finanze Davide Caico dell’Mpa, dall’assessore ai servizi sociali Antonio Sgrò di Alleanza per l’Italia e dall’assessore ai Lavori pubblici, del Pdl, Baldassare Tramuta. «Sos Democrazia», già prima dell’entrata in vigore della legge regionale aveva posto il problema segnalando che lo Statuto comunale prevedeva la possibilità di assicurare le «pari opportunità», fatto questo che dal sindaco Carmelo Pace non era stato preso in considerazione, lasciando che i suoi collaboratori fossero tutti appartenenti al cosiddetto «sesso forte».
Ieri pomeriggio dal cilindro del primo cittadino è uscita la soluzione al problema con l’individuazione di Carmela Vaccaro, 58 anni, madre di due figli, docente della scuola media Vincenzo Navarro e per alcuni anni vicaria della scuola media di Calamonaci, già nella veste di first lady per essere stata al fianco del marito Giuseppe Cortese, quando, per Forza Italia, per otto anni ha guidato le sorti del comune di Ribera. Alla nomina di Carmela Vaccaro si è arrivati in vista della seduta consiliare di domani sera, quando il consiglio comunale sarà chiamato a dipanare un’altra ingarbugliata matassa, quella dell’elezione dei tre revisori dei conti del Comune: finora due sedute sono andate «buca», dal momento che i partiti non hanno raggiunto l’accordo, che, alla luce della scelta operata da Pace nel nominare il nuovo assessore, dovrebbe essere ormai cosa fatta, tranne sorprese dell’ultimo momento.
Ancora non si sa quale incarico il nuovo assessore donna riceverà. Per la carica di vice sindaco corre il nome dell’attuale assessore alle Finanze.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X