Il giudice "ferma" Petrotto: "Non è candidabile per le elezioni"

Lo ha stabilito il collegio del tribunale civile di Agrigento presieduto da Luciana Elisabetta Razete. Oltre a Petrotto lo stop è stato imposto anche all'ex presidente del Consiglio comunale, Salvatore Milioto; all'ex assessore ai Lavori pubblici, Luigi Di Naro e all'ex consigliere comunale Concetta Alfano Burruano
Agrigento, Cronaca

AGRIGENTO. L'ex sindaco di Racalmuto Salvatore Petrotto e altri tre esponenti politici del paese non sono "candidabili". Lo ha stabilito il collegio del tribunale civile di Agrigento presieduto da Luciana Elisabetta Razete. Oltre a Petrotto lo stop è stato imposto anche all'ex presidente del Consiglio comunale, Salvatore Milioto; all'ex assessore ai Lavori pubblici, Luigi Di Naro e all'ex consigliere comunale Concetta Alfano Burruano. Di diverso parere, invece, la decisione adottata dai giudici nei confronti degli ex consiglieri comunali Calogero Campanella e Giovanni Barravecchia: la loro posizione è stata ritenuta legittima. Il servizio completo sull'edizione cartacea di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook