Agrigento
Speciali
Tutte le sezioni
GARA D'APPALTO

Crollo in via Oliveri a Sciacca, ancora da rimuovere le parti pericolanti

Domani sarà avviata la gara per l'individuazione della ditta che dovrà procedere alla rimozione delle parti ancora pericolanti dell'immobile in parte crollato il giorno di Natale nella via Oliveri, in pieno centro storico di Sciacca, e anche dei detriti che si trovano ancora in quella zona, che rimane transennata. Lo ha annunciato l'assessore comunale ai Lavori Pubblici, Roberto Lo Cicero. Il Comune non ha ancora individuato i proprietari dell'immobile, che era già a rischio prima del cedimento, attenzionato dall'ufficio tecnico e dalla protezione civile comunale. Erano già scattate misure di messa in sicurezza della zona. A quanto pare i proprietari risiederebbero in America e in attesa che vengano informati e sollecitati ad effettuare gli interventi necessari sarà il Comune a procedere rivalendosi poi nei loro confronti per le spese che saranno affrontate. L'intervento non si presenta semplice perché, addirittura, in una parte dell'immobile, quella che confina con un'altra struttura, bisognerà procedere probabilmente alla rimozione manuale delle parti pericolanti. E poi in questa zona possono accedere soltanto dei mezzi di piccole dimensioni. In ogni caso i lavori da quando saranno avviati andranno avanti per alcuni giorni e poi la scalinata che collega il quartiere di San Michele con il centro della città tornerà fruibile. È una zona riqualificata del centro storico e meta anche di molti turisti perché a poca distanza si trovano pure strutture ricettive. L'articolo completo sull'edizione del Giornale di Sicilia in edicola  

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cliccando sul tasto "Accetto" acconsenti all'uso dei cookie.