TASSE

Commercio e tributi, riduzione della Tari ad Agrigento

commercio, tari, Lillo Firetto, Agrigento, Economia
Calogero Firetto

 È giunto il tempo di tirare un sospiro. Di sollievo, naturalmente. Gli esercizi commerciali e di ristorazione, le attività produttive e tutti i professionisti da partita Iva pagheranno il 16 per cento in meno di Tari, la tassa sui rifiuti di Agrigento. Serve, naturalmente, la ratifica del consiglio comunale. Ma non potrà che essere un mero passaggio formale.

"E' la riduzione di una tassa che tocca oltre 5 mila imprese e indirettamente anche cinquemila famiglie che vivono di attività di impresa - ha spiegato, ieri, il sindaco Lillo Firetto - . Avremmo potuto scontare la Tari fino al 20 per cento per queste utenze e prevedere graduali riduzioni per tutte le famiglie agrigentine se solo la Regione non ci avesse costretto, a sorpresa, a caricarci i gravosi costi del conferimento a Bellolampo e a Belpasso. E' comunque un sostanziale aiuto all'economia che è frutto della razionalizzazione del servizio e soprattutto della lotta all'evasione e dell'avvio della raccolta differenziata in modo corretto, come la gran parte degli agrigentini hanno mostrato di saper fare".

L’articolo nell’edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X