LA MOSTRA

Gli appunti di viaggio di Pirandello, alla "Casa museo" esposto il Taccuino di Bonn

mostra pirandello, Taccuino di Bonn, luigi pirandello, Agrigento, Cultura
La casa natale di Luigi Pirandello

Il 28 giugno 1867 nasceva Luigi Pirandello. Nello stesso giorno, in occasione del 152 anniversario, saranno esposti presso la Casa natale di contrada Caos alcuni documenti dell’importante fondo documentario posseduto dalla Biblioteca Museo. Dalle 18 a mezzanotte una maratona di lettura racconterà il tema del viaggio declinato secondo le varie arti. La Casa museo esporrà l’importante manoscritto noto come «Taccuino di Bonn».

Il quadernetto, che accompagnò il drammaturgo per tutto il soggiorno in Germania e restituisce una viva testimonianza sulla sua rielaborazione creativa e sull'origine di tante opere future delle quali si possono seguire l’ideazione e la realizzazione. Nel taccuino, ad esempio, sono annotate le Elegie Boreali che più tardi saranno date alle stampe col titolo di Elegie renane.

E poi ancora si trovano numerosi disegni, appunti di viaggio e frammenti di abbozzi teatrali, anche alcune poesie della raccolta Pasqua di Gea pubblicata nel 1891 grazie al contributo finanziario del padre Stefano: un’opera che il giovane autore, in una lettera alla sorella, definisce «un vero gioiello: l’ho scritto in uno di quei momenti artistici che non capitano due volte in una vita» e ancora, in un’altra lettera aggiunge «ho dato con essa il saluto alla mia giovinezza».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X