stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Due gemelli di Campobello di Licata muoiono a distanza di 12 ore l'uno dall'altro
LA STORIA

Due gemelli di Campobello di Licata muoiono a distanza di 12 ore l'uno dall'altro

gemelli, Agrigento, Cronaca
I gemelli Mariano e Giuseppe Ferranti (foto Ansa)

Due gemelli sono morti, all’età di 84 anni, nello stesso giorno a distanza di dodici ore l'uno dall’altro e a mille chilometri di distanza. È la storia di Mariano e Giuseppe Ferranti, raccontata dalla stampa locale reggiana. I due gemelli sono originari di Campobello di Licata, centro della provincia di Agrigento.

Il primo si è spento nella mattina di domenica scorsa a Reggio Emilia dove per oltre vent'anni è stato maresciallo maggiore dei carabinieri al Comando provinciale dell’Arma. Era ricoverato da giorni all’ospedale Santa Maria Nuova per un’infezione. Il secondo, che da tempo lottava contro un tumore, è deceduto poco dopo, nel pomeriggio, ad Agrigento, città nella quale era parroco nella chiesa della Beata Vergine Mediatrice nonché condirettore del giornale L'amico del popolo e scrittore di romanzi.

«È come se si fossero aspettati - ha raccontato Patrizia, figlia di Mariano sull'edizione odierna di Qn-il Resto del Carlino -. Quando ho saputo di mio zio, poco dopo la morte di mio padre ho pensato a quello che si sente spesso dire riguardo alla 'telepatia dei gemellì. Erano uniti da un legame fortissimo».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X