stampa
Dimensione testo
IL PROVVEDIMENTO

Mafia a Sciacca, confermato il carcere per Antonello Nicosia e il boss Dimino

mafia, Accursio Dimino, Antonello NIcosia, Agrigento, Cronaca
L'assistente parlamentare Antonello Nicosia

Il gip di Palermo, Annalisa Tesoriere, ha emesso un’ordinanza cautelare in carcere nei confronti del boss di Sciacca, Accursio Dimino, 61 anni, e dell’ex assistente parlamentare Antonello Nicosia, 48 anni, sottoposti a fermo di indiziato di delitto dalla Dda di Palermo lo scorso 4 novembre con l’accusa di associazione mafiosa.

Il provvedimento, eseguito dai carabinieri e dal Ros su mandato del procuratore aggiunto di Palermo Paolo Guido e dei sostituti Geri Ferrara e Francesca Dessì, era stato convalidato del gip di Sciacca Alberto Davico.

Trattandosi, però, di giudice «incompetente per materia», come prevede la procedura in questi casi, entro venti giorni la misura sarebbe decaduta se non condivisa dal «giudice competente». Oggi è arrivato il provvedimento del gip di Palermo che avalla l’impianto accusatorio nei confronti del sessantunenne, già condannato due volte per mafia, e Nicosia, ritenuto «pienamente inserito nell’associazione mafiosa». (AGI)

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X