stampa
Dimensione testo
IL RINVENIMENTO

Cadavere in una rete da pesca al largo di Sciacca: forse un migrante annegato

Il cadavere di un uomo è stato recuperato in mare, a circa 25 miglia dalla costa di Sciacca, dal motopeschereccio «Mamma Giovanna». Il corpo si era aggrovigliato nella rete da pesca.

Il capitano del natante ha avvisato la Guardia costiera. La salma si trova adesso sulla banchina Marinai d’Italia di Sciacca.

Secondo il comandante dell’Ufficio circondariale marittimo Giuseppe Claudio Giannone, potrebbe trattarsi di un migrante annegato durante il tentativo di raggiungere l’Italia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X