stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Licata, il titolare non agisce: le ruspe del Comune in contrada Pisciotto
ABUSIVISMO EDILIZIO

Licata, il titolare non agisce: le ruspe del Comune in contrada Pisciotto

di

LICATA. Da ieri mattina gli operai dell' impresa edile Patriarca Salvatore lavorano di nuovo al Pisciotto. Renato Di Natale ed Ignazio Fonzo, rispettivamente capo ed aggiunto della procura della Repubblica di Agrigento, hanno infatti inviato le ruspe nel sito. La decisione è stata presa in considerazione del fatto che l' ex proprietario di uno degli immobili da demolire (che aveva ottenuto l' autorizzazione a procedere in autonomia), alla fine pare non abbia abbattuto. Così i magistrati, considerato che l' intervento non era stato ancora eseguito, hanno posto fine allo stallo, stabilendo che sarebbe stata la ditta che sta operando per conto del Comune ad intervenire.

Così nelle primissime ore del mattino di ieri il corteo con gli operai della ditta Patriarca Salvatore, i delegati della procura di Agrigento, i tecnici del dipartimento Urbanistica e Gestione del Territorio del Comune, si è messo in moto ed ha raggiunto la contrada Pisciotto. A precedere i mezzi, ma anche a chiudere il convoglio, sono stati, come sempre, i rappresentanti delle forze dell' ordine.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X