stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Inizia il conto alla rovescia per la riapertura della cattedrale di Agrigento
I LAVORI

Inizia il conto alla rovescia per la riapertura della cattedrale di Agrigento

di
Dopo la riunione di giovedì pomeriggio tra il governatore Crocetta e l’arcivescovo Montenegro, si aspetta la prima riunione fissata per giovedì prossimo

AGRIGENTO. C’è un «cauto ottimismo» attorno alla possibilità che l’incontro di due giorni addietro a Palermo, alla presenza del governatore Crocetta, possa realmente servire a sbloccare una situazione che da tre anni, ha portato alla chiusura della cattedrale di San Gerlando e ad un fiume di chiacchiere e sopralluoghi.
Alla riunione, è stato spiegato che sono due i tipi di lavoro che dovranno essere realizzati, quelli che serviranno alla stabilizzazione del pendio sui quali esiste un parere unanime e condiviso e quelli di messa in sicurezza del manufatto Cattedrale che prevedono un preconsolidamento propedeutico alla stabilizzazione del pendio al fine di accrescere la capacità resistente dell’immobile, in modo tale che possa resistere alle vibrazioni e all’indotto degli interventi di stabilizzazione del pendio. Ma è proprio sul preconsolidamento da fare sulla fabbrica del Duomo, che i pareri sulle soluzioni progettuali prospettate dalla Protezione Civili, Il prof. Panzeca, consulente della Curia Arcivescovile, infatti ha proposto un intervento di preconsolidamento sulla fabbrica del Duomo meno invasivo e reversibile rispetto a quelli prospettati dalla Protezione Civile.
E tra coloro che si dicono fiduciosi alla luce dell’incontro di giovedì, anche il deputato regionale Margherita la Rocca Ruvolo che, insieme al capo di Gabinetto di Crocetta, Mariella Lo Bello, ha lavorato affinchè la riunione si svolgesse.
«Finalmente - ha commentato la parlamentare di Montevago - è stato istituito un Tavolo tecnico permanente della Regione di cui fa parte anche la Curia di Agrigento e per la prima volta si comincia a parlare di tempistica per i lavori di consolidamento del colle su cu insiste la cattedrale di Agrigento. I nuovi impegni assunti dal presidente Crocetta durante l'incontro con l'arcivescovo Montenegro fanno ben sperare e noi siamo fiduciosi». Rosario Crocetta infatti, ha anche confermato l'impegno di spesa di oltre 20 milioni di euro e ha dato incarico all'assessore Gerratana di trovare una soluzione per dare il via ai lavori entro un mese.
Il tavolo tecnico-scientifico è stato fissato per giovedì 16 ottobre a Palazzo d'Orleans e l'assessorato regionale ai Beni culturali e la soprintendenza di Agrigento.
L’incontro servirà a stabilire una sorta di crono programma, l'attuazione e la modalità degli interventi per i lavori di consolidamento del colle della cattedrale di Agrigento.
ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X