SCIOPERO AD OLTRANZA

Porto Empedocle invasa dai rifiuti, stop al conferimento

porto empedocle rifiuti, Agrigento, Cronaca
Foto d'archivio

Sarà sciopero ad oltranza. Dopo l’astensione dal lavoro concordata e proclamata dalle sigle sindacali per la giornata di lunedì, ieri mattina, i netturbini – in servizio per conto della Realmarina – hanno, arbitrariamente e autonomamente, incrociato le braccia.

È saltata dunque, per la seconda giornata consecutiva, la raccolta dei rifiuti e Porto Empedocle – invasa da sacchetti, mastelli ricolmi e immondizia accatastata – rischia di trasformarsi, come è già accaduto in passato, in una vera e propria discarica a cielo aperto.

Alla base della vertenza c’è sempre, e soltanto, il ritardo – da parte del Comune – nei pagamenti delle fatture alla Realmarina che, a loro volta, deve pagare gli operatori ecologici. Il sindaco di Porto Empedocle, ieri sera, ha firmato – per evitare rischi sanitari - l’ordinanza che vieta temporaneamente il conferimento dei rifiuti.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X