I LAVORI

Viadotto Morandi ad Agrigento, i pro-demolizione non si arrendono

Si comincia. Non dall’Akragas I, quello completamente interdetto alla circolazione stradale, ma si comincia. L’Anas ha convocato per lunedì, al coordinamento territoriale di Palermo, l’impresa aggiudicataria: la Valori Scarl e si darà «avvio immediato alle attività propedeutiche – rendono noto dall’Anas – agli interventi di manutenzione straordinaria sui viadotti dell’Agrigentino».

Dopo la stipula del contratto avvenuta mercoledì mattina con l’impresa Valori Scarl - aggiudicataria dei lavori di manutenzione straordinaria dei viadotti, ricadenti in territorio agrigentino, lungo le strade statali 115 Sud Occidentale Sicula e 115 quater, compreso il viadotto Akragas – l’Anas, società del gruppo Fs italiane, ha convocato l’impresa per in modo che ci si muova rapidamente.

«Intendiamo avviare i lavori, dando attuazione al contratto applicativo relativo al viadotto Akragas II, oggi aperto al traffico con limitazioni, che sarà oggetto di interventi di manutenzione delle pile – spiegano - . Tale lavoro, rispetto all’importo complessivo dell’accordo quadro da 30 milioni di euro, incide per oltre 3 milioni».

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X