COMUNE PER COMUNE

Scuola, ecco tutti gli istituti soppressi ad Agrigento

di

Il piano di dimensionamento della rete scolastica in Sicilia, che prevede la soppressione dell’autonomia scolastica di alcune scuole ed il trasferimento delle competenze ad altre istituzioni scolastiche del territorio, è stato approvato definitivamente.

Gli effetti giuridici avranno la loro efficacia dal primo settembre quando si riapriranno i cancelli delle scuole, dopo le vacanze estive. Il piano di dimensionamento della rete scolastica dell’Assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione professionale, si basa sul numero degli alunni presenti in ogni singola istituzione scolastica. Una scuola per mantenere l’autonomia deve rientrare in determinati parametri ed alcune Istituzioni scolastiche del territorio agrigentino sono al di sotto di questi parametri.

La soppressione di istituzioni scolastiche nella nostra provincia si limita qualche comune quali: Agrigento, Santo Stefano Quisquina, San Biagio Platani, Grotte, Licata, Palma di Montechiaro e Raffadali. La città di Agrigento vede la soppressione del liceo scientifico «Majorana» che verrà suddiviso e quindi aggregato al liceo scientifico «Politi» per quanto riguarda i corsi tradizionali, mentre quelli del liceo scientifico musicale, sono stati aggregati al liceo classico «Empedocle».

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X