L'ESPLOSIONE LETALE

Operaio morto ad Agrigento, due persone indagate per omicidio colposo

In attesa degli esiti dell'autopsia sul cadavere di Massimo Aliseo, il 28enne morto all’interno della "Medical gas criogenici srl" dopo l'esplosione di una bombola di ossigeno, la Procura di Agrigento ha iscritto nel registro degli indagati due persone con l'accusa di omicidio colposo.

Si tratta comunque un atto dovuto, ma resta ancora un mistero perché sia esplosa quella bombola che il 28enne originario di Canicattì stava maneggiando.

L'articolo integrale nell'edizione odierna del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X