LA TRAGEDIA

Incidente sul lavoro ad Agrigento, rabbia per la morte del 28enne Massimo Aliseo: al via le indagini

incidente agrigento, massimo aliseo, Agrigento, Cronaca

La porzione di capannone dove si è verificata la tragedia è rimasta sequestrata. Sembra verosimile che il magistrato di turno, titolare del fascicolo d’inchiesta subito aperto, nelle prossime ore, disporrà un nuovo sopralluogo dei carabinieri e magari anche di un tecnico specializzato.

Le indagini – per stabilire cosa abbia determinato l’esplosione della bombola di ossigeno che il ventottenne Massimo Aliseo stava maneggiando – sembrano essere ancora alle battute iniziali.

Il tragico incidente sul lavoro si è verificato – nella tarda mattinata di mercoledì - all’interno di un capannone industriale dell’impresa «Medical gas criogenici» che si occupa anche della ricarica di bombole di ossigeno. E ieri, proprio la società «Mgc Srl», nella persona dell’amministratore e dei dipendenti tutti, hanno espresso «cordoglio e vicinanza alla famiglia di Massimo Aliseo, vittima di un tragico incidente avvenuto all’interno dello stabilimento di Aragona.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X