OSTRUITA DA DETRITI

Agrigento, foce dell’Akragas da liberare: le ruspe sono già al lavoro

Foce Akragas, Agrigento, Cronaca

Sono già partiti i lavori alla foce del fiume Akragas, ostruita per colpa di detriti e massi, depositati lo scorso 3 novembre. L'annuncio arriva da Claudio Lombardo di MareAmico.

"Questa ostruzione – spiega l’ambientalista - era pericolosa poichè un'eventuale nuova piena non avrebbe permesso il normale deflusso delle acque ed anche perchè alla lunga avrebbe provocato la stagnazione delle acque del fiume per il difficoltoso ricambio delle acque della foce, con inevitabili ripercussioni igienico sanitarie e all'avi-fauna presente nella zona. Il presidente della Regione, Nello Musumeci ha accolto la segnalazione di MareAmico ed ha incaricato il Genio civile di Agrigento ad effettuare con urgenza i lavori necessari alla disostruzione del fiume Akragas".

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X