2016

Morì schiacciato da un cancello a Ribera, rinvio a giudizio per un 70enne

di

Rinvio a giudizio per omicidio colposo di Vincenzo Guddemi, di 78 anni, di Ribera, per la morte di Giuseppe Galvano, di 44 anni, di Ribera, il carrozziere rimasto schiacciato da un cancello, il 12 dicembre del 2016, mentre stava cercando di sostituire le rotelle di un pesante cancello in ferro che delimita la sua proprietà e dal quale si accede all’officina di carrozziere che gestisce.

L’operazione, però, non è riuscita, il cancello è uscito dai binari e Giuseppe Galvano, sposato, padre di due figli, è rimasto schiacciato.

La Procura della Repubblica di Sciacca con il sostituto Carlo Boranga ha chiesto e ottenuto dal Gup, Alberto Davico, il rinvio a giudizio a carico di Guddemi, difeso dall’avvocato Antonio Palmieri. Secondo l’accusa Guddemi avrebbe affittato o comunque concesso in uso a Galvano un magazzino, in località Gulfa-Panetteria, sul cui accesso carrabile era presente il cancello scorrevole del peso di 450 chilogrammi.

L’articolo completo nell’edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X