LA SENTENZA

Agrigento, "estorsione a dei disabili": condannate le sorelle Picone

Il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Agrigento, Alfonso Malato, si era ritirato in camera di consiglio alle 11 di ieri. Cinque ore dopo - alle 16 -, la sentenza: condannate le sorelle Francesca e Concetta Picone: avvocato la prima; consulente fiscale di un patronato la seconda. Entrambe erano finite a processo per le ipotesi di reato di estorsione e tentata estorsione.

La sentenza di condanna per l'avvocato Francesca Picone è stata di 4 anni; di un anno e otto mesi (pena sospesa) invece per la sorella Concetta. Soddisfatta la Procura della Repubblica di Agrigento. Hanno annunciato, invece, che la sentenza verrà impugnata i legali difensori.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X