CARABINIERI

Acquista preziosi in una gioielleria di Favara e paga con un assegno falso: 38enne ai domiciliari

di

Acquista monili in oro ed argento, in una gioielleria di Favara, per un valore complessivo di oltre 8.000 euro e paga con un assegno falso. L'uomo, però, non si era accorto che, proprio in quei minuti, all'interno dell'esercizio commerciale, era presente una pattuglia dei Carabinieri che ha notato l'acquisto e ha poi riconosciuto il soggetto, già noto per i suoi trascorsi.

I militari si sono appostati fuori dall’esercizio commerciale e gli hanno chiesto di esibire i preziosi acquistati. Nel frattempo, è stato subito contattato l’ignaro titolare della gioielleria, per verificare le modalità con cui era avvenuto il pagamento, il quale ha subito esibito un assegno bancario che aveva poco prima ricevuto dall’acquirente.

Le immediate verifiche svolte dai militari hanno consentito in breve tempo di accertare che l’assegno risultava falso. A quel punto, i carabinieri hanno arrestato Antonino Mangione, 38enne agrigentino, con l'accusa di truffa aggravata.

L’assegno in questione è stato sequestrato mentre tutta la refurtiva è stata subito restituita al titolare della gioielleria. Su disposizione dell’autorità giudiziaria, l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X