TRIBUNALE

Occupazione di case popolari, fioccano le condanne a Sciacca

di

Una condanna e un’assoluzione. Il giudice monocratico Paolo Gabriele Bono ha condannato a un mese e 20 giorni di reclusione e 170 euro di multa, oltre che al pagamento delle spese processuali, Daniela Bonacasa, di 25 anni, di Menfi. Era accusata di avere invaso al fine di occuparlo un alloggio popolare di proprietà del Comune di Menfi. Al fine di occupare l’alloggio, secondo l’accusa, avrebbe forzato la serratura della porta d’ingresso.

Il giudice monocratico del Tribunale di Sciacca ha disposto la sospensione della pena nei confronti della Bonacasa. I fatti che riguardano il processo si riferiscono al 23 settembre del 2015.

Giovanni Titone, di 33 anni, anch’egli di Menfi, difeso dall’avvocato Ludovico Viviani, è stato, invece, assolto dall’accusa di avere invaso un alloggio popolare di proprietà dell’Iacp, sempre nel centro belicino, perché il fatto non sussiste. La vicenda che riguarda Titone è del 18 giugno 2014. Intanto, sono già più di 200 le istanze di sanatoria presentate ad Agrigento e provincia a seguito di occupazione senza titolo di alloggi popolari.

L’articolo completo nell’edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X