CARABINIERI

Evade dai domiciliari e rapina una tabaccheria, arrestato a Canicattì

di

Evade i domiciliari e va a rapinare una tabaccheria. È entrato nel negozio nel centro di Canicattì armato di coltello e completamente incappucciato. Avrebbe così minacciato il cassiere, preso 1.150 euro in banconote presenti all'interno del registratore di cassa, per poi dileguarsi a piedi indisturbato.

Il gestore della tabaccheria ha dato subito l’allarme al “112”. In un lampo i carabinieri della compagnia di Canicattì sono giunti sul posto, in piazza IV Novembre. Sul posto due gazzelle che hanno immediatamente ascoltato alcuni passanti, effettuando un  sopralluogo sulla scena del crimine.

Dopo circa 20 minuti dalla rapina, durante un posto di blocco dei carabinieri, il rapinatore è incappato in un controllo e i militari hanno accertato che era vestito esattamente come era stato descritto nell’identikit. A quel punto i militari di pattuglia si sono insospettiti ed hanno deciso di far scattare un’immediata perquisizione. Dalle tasche del giubbotto dell'uomo è subito saltato fuori il bottino di 1.150 euro.

È stato così arrestato Vincenzo Tiranno, di 37 anni, con l’accusa di rapina a mano armata e evasione. Infatti, nel corso delle procedure di identificazione, è anche emerso che Tiranno era evaso dalla propria abitazione dove si trovava già agli arresti domiciliari. L'uomo è stato portato in carcere.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X