CARABINIERI

Pistola e coltelli nel bagagliaio nella zona del Belice, un arresto e una denuncia

di

Controlli e posti di blocco dei carabinieri nella zona del Belice. Sono state sorprese due persone che andavano in giro con cinque coltelli ed una pistola calibro 9. Sono stati multati una decina di automobilisti per guida senza patente e per uso del telefono cellulare alla guida. Le pattuglie dei carabinieri delle compagnia di Sciacca hanno effettuato vari posti di blocco.

A Santa Margherita di Belìce i militari hanno fermato un imprenditore agricolo, di 30 anni. L'uomo è stato perquisito e nel giubbotto nascondeva una pistola calibro 9 semiautomatica, con il colpo in canna, risultata illegalmente detenuta con dieci cartucce. Il trentenne è stato arrestato. La pistola e le cartucce sono state sequestrate.

Sempre a Santa Margherita di Belìce i carabinieri hanno sorpreso un disoccupato di 55 anni agli arresti domiciliari. L'uomo è stato arrestato per evasione, ma si è giustificato con i carabinieri dicendo che aveva bisogno di una boccata d’aria.

A Sambuca di Sicilia, i carabinieri hanno arrestato e portato in carcere un quarantottenne romeno, C.V., destinatario di un provvedimento di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Palermo e deve ora scontare la pena di sei anni di reclusione per violenza sessuale. Il reato è stato commesso nel gennaio del 2011 proprio a Sambuca di Sicilia.

A Montevago, infine, i carabinieri hanno fermato un disoccupato di 25 anni, che nascondeva nel bagagliaio di una vettura, cinque grossi coltelli. Per il 25 enne è scattata una denuncia, mentre i coltelli sono stati sequestrati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X