GUARDIA DI FINANZA

Coltivava cannabis in una serra, arrestato bracciante di Licata

C’erano le serre coltivate a piante e fiori. E c’era quella – di circa 50 metri quadrati, realizzata nella parte retrostante al fabbricato, - dove i poliziotti del commissariato di Licata e i militari della guardia di finanza hanno trovato 25 piante, in piena fioritura, di cannabis da poco recise. Piante, dall’altezza variabile compresa tra i 150 e i 180 centimetri, adagiate sul terreno.

Complessivamente 31,420 i chilogrammi di «roba» che sono stati sequestrati. Un bracciante agricolo trentatreenne, Giuseppe Cammarata, di Licata è stato arrestato in flagranza di reato e, dopo le formalità di rito, è stato portato al carcere «Di Lorenzo» di Agrigento. Dovrà, adesso, rispondere dell'ipotesi di reato di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X