LA DENUNCIA

Stipendi arretrati dei netturbini alle isole Pelagie, nuovo esposto

Gli operatori ecologici, in servizio sulla più grande delle isole Pelagie, attendono ancora il pagamento degli stipendi di giugno, luglio e agosto. "Le imprese hanno cercato di far passare l’ultimo sciopero come selvaggio, ma è stato accertato dalla commissione garanzia sciopero di Roma – ha scritto ieri il responsabile regionale della Usb: Aldo Mucci – come legittimo".

E adesso proprio la Usb ha inviato un esposto-denuncia alla Corte dei Conti chiedendo di "disporre gli opportuni accertamenti, valutando gli eventuali profili di illiceità penale". "È una situazione drammatica – scrive Aldo Mucci - . Da 10 anni denunciamo che gli operatori ecologici devono, loro malgrado, ricorrere allo sciopero per fare valere il sacrosanto diritto alla retribuzione. Si tratta di un atteggiamento che determina il superamento dei limiti del rispetto della dignità delle persone e dei lavoratori".

La versione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione del Giornale di Sicilia - edizione di Agrigento.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X