LA RICHIESTA

Bando periferie, l'appello del sindaco di Agrigento Firetto al premier Conte

Giuseppe Conte, Lillo Firetto, Agrigento, Politica
Calogero Firetto

Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ha deciso di rivolgersi direttamente al presidente del Consiglio Giuseppe Conte dopo che il premier si è impegnato a trovare una soluzione, in tempi rapidi, in maniera tale da offrire ai Comuni la possibilità di recuperare la realizzabilità dei progetti esecutivi e cantierabili, già ammessi al finanziamento previsto dal cosiddetto "Bando Periferie".

"Agrigento non può attendere il 2020, peraltro senza neanche l’ombra di una previsione finanziaria che certifichi la riserva dei fondi", dichiara il primo cittadino.

"Con l’audacia necessaria a contrastare le resistenze di un gattopardesco immobilismo e di un’ingessata burocrazia, la città ha intrapreso la strada della concertazione", fa presente Firetto che sottolinea come Agrigento, proprio in quest'ottica, abbia "partecipato al bando per capitale italiana della cultura 2020. Il bando Periferie è stato il cardine attorno a cui enti, istituzioni, associazioni, ordini professionali, università, imprenditori, giovani e volontari hanno ripensato intere aree abbandonate della città: interventi di sicurezza sociale, di recupero urbanistico, architettonico, di interconnessione modale, mobilità dolce e servizi sharing: una visione condivisa e partecipata del recupero delle aree più abbandonate e degradate per complessivi 33 milioni di euro".

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X